Inclusione sociale, networking e radicamento sul territorio.

Questi sono gli elementi chiave che caratterizzano il progetto di agricoltura sociale promosso dalla cooperativa La Sfera all’interno della Casa Circondariale di Spini di Gardolo.
L’esperienza, nata nel 2015, coinvolge alcuni detenuti impegnati nella coltivazione biologica di cavoli, zafferano e piante officinali nelle ampie aree verdi presenti all’interno della struttura.

La forte volontà di dare continuità al progetto, l’ambizione di creare nuove opportunità di lavoro all’interno della Casa Circondariale, accompagnate dalla propensione della cooperativa allo stringere relazioni, hanno portato La Sfera ad immaginare un rapporto con il mercato alternativo a quello della vendita all’ingrosso. Così è nato Galeorto, il marchio che contraddistingue una linea di prodotti sociali e di qualità, accomunati dalle materie prime prodotte in carcere.

Racconteremo di questo progetto durante il Food Truck Weekend organizzato da Impact Hub Trentino, un’occasione fare un’esperienza culinaria unica, ma anche per parlare di nuovi modelli di impresa.

Ci vediamo sabato 3 settembre alle 11.00 ad Impact Hub
in Via Sanseverino 95 a Trento!