La cooperativa di Spini di Gardolo ha spento 20 candeline!

Festa con la comunità a Le Gallerie di Piedicastello e premiazione del concorso Sfera Change Up

Si è tenuta sabato 6 giugno la festa per i vent’anni di attività de La Sfera scs Onlus, la cooperativa sociale di tipo B che dallo scorso novembre ha sede a Spini di Gardolo. Per celebrare un così importante traguardo dopo l’inaugurazione ufficiale della nuova sede ecosostenibile di Via Kufstein, la cooperativa ha voluto organizzare un momento insieme a collaboratori, soci, lavoratori e a altri attori del sistema cooperativo, economico e sociale della comunità negli spazi de Le Gallerie di Piedicastello.

Un momento di festa, certo, ma anche una importante occasione per condividere insieme a chi quotidianamente – direttamente o indirettamente, da più o meno vicino – vive e ha vissuto la cooperativa. La mattinata si è strutturata attorno a due momenti principali.

Ad aprire i lavori è stata una tavola rotonda moderata da Luciano Zanin cui hanno partecipato il direttore della Federazione Trentina della Cooperazione Carlo Dallasega, il presidente diConsolida Serenella Cipriani, Elio Ropelato dell’Agenzia del Lavoro e, in rappresentanza di tutti i soci della Cooperativa, i past president Francesca Ferrari e Franco Faes e l’attuale presidente de La Sfera scs Onlus Bruna Penasa.

Una tavola rotonda che ha passato in rassegna momenti importanti, aneddoti, fasi cruciali della cooperativa dalla usa nascita ad oggi, durante la quale si è anche analizzato l’attuale scenario cooperativo trentino e i trend e le evoluzioni del mondo del lavoro all’interno del quale la cooperativa ha operato e continua a confrontarsi. Ma è stata anche l’occasione per tracciare – tutti insieme – un bilancio di questi primi vent’anni di attività e per guardare in prospettiva alle importanti sfide che attendono la cooperativa e il mondo della cooperazione in generale all’interno di un quadro volatile, in continuo divenire e di non facile lettura.

Proprio per proiettarsi al futuro ed aprirsi a nuovi orizzonti e a nuove contaminazioni di innovazione sociale si inseriva “Sfera Change Up”, il bando di concorso promosso da La Sfera in occasione del ventennale per promuovere e sostenere idee innovative di giovani under 28.

La cerimonia del 6 giungo è stata anche l’occasione per presentare al pubblico e premiare i 4 progetti finalisti del concorso, lanciato lo scorso ottobre e partito in dicembre conl’ammissione di otto idee progettuali di 15 ragazzi che hanno partecipato a un percorso di formazione e progettazione insieme a un team di esperti e tutor. Ad aggiudicarsi il primo posto e un assegno di tremila euro è stato il progetto GoBeyond, di Elisa Pozza e Silvia Zeni, le quali hanno sviluppato un business plan e un’idea strategica volti a sviluppare e implementare all’interno de La Sfera azioni e strumenti di marketing e comunicazione.

Tutti i finalisti, inoltre, avranno la possibilità di continuare a lavorare sull’idea progettuale all’interno della cooperativa grazie ad una borsa lavoro retribuita di sei mesi messa a disposizione da La Sfera. La giornata si è poi conclusa con un momento conviviale per tutti, allietato da un buffet accompagnato da buona musica.

SCHEDA: LA SFERA SCS ONLUS

Da pochi mesi Spini di Gardolo ospita una nuova realtà economica e sociale. Dalla scorsa estate, infatti, in Via Kufstein 4 è operativa la nuova sede de La Sfera scs Onlus, cooperativa sociale di tipo B che, coniugando qualità dei servizi offerti ad una forte attenzione all’integrazione nella comunità, utilizza il lavoro come strumento di crescita della sfera personale e professionale.

La cooperativa è nata nella primavera del 1995 con l’obiettivo di favorire l’inserimento lavorativo di persone in difficoltà ma a seguito della modifica dell’atto costitutivo nel 2004 ha allargato il bacino di soggetti a cui rivolge i propri servizi. Con un piede nel mercato e lo sguardo rivolto al futuro la cooperativa oggi offre occupazione a circa 220 persone.

Dall’inizio dell’estate 2014 la cooperativa si è trasferita nella nuova sede di Spini di Gardolo, in Via Kusfein 4, in una palazzina di due piani realizzata con rigorosi criteri ecologici ed ha ottenuto la certificazione Leed, inaugurata ufficialmente nel novembre 2014 con una festa aperta alla comunità.

La Sfera, in concomitanza con il suo ventesimo anno di vita, ha avviato una serie di attività volte ad innestare nuove sinergie con gli attori che abitano il territorio, siano essi associazioni, imprese, cittadini. Tutte le informazioni sul sito www.lasfera.org.